fbpx

Perché non devi utilizzare i template

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

L’altro giorno stavo facendo una consulenza a un cliente, quando ho visto qualcosa che mi risultava sospettosamente famigliare. La sua presentazione, in qualche modo mi sembrava di averla già vista prima. Ci penso, ci penso, e finalmente mi viene in mente che stavo guardando il Pitch Deck template di Google. La combinazione di colori, le immagini, il titolo delle slide: era la copia perfetta. Era così ovvio che mi sono stupito di non averlo riconosciuto subito. Mi è venuto spontaneo chiedere al cliente spiegazioni a riguardo. Lui, devo dire con estrema onestà, ha ammesso che qualche mese prima un potenziale investitore aveva chiesto di inviargli il pitch deck. A quanto pare, per soddisfare la richiesta, si era messo frettolosamente a cercare sul motore di ricerca più famoso del mondo qualche template e aveva scelto di utilizzare proprio quello di Google. Un modello semplice e facile da compilare. Mi ha anche poi detto di non aver avuto tempo di lavoraci sopra nei mesi successivi.

Quindi gli ho chiesto:

Come è andata a finire con l’investitore?

Risposta: non si è fatto più sentire.

Secondo uno studio di DocSend, un business angel o un investitore professionista vede circa 200 pitch deck all’anno ai quali dedica mediamente 3,75 minuti ciascuno. Quanto tempo pensi che ci metta a riconoscere che il tuo non è altro che un template preconfezionato con sopra il tuo logo e riempito con i tuoi dati?

Utilizzare una cattiva presentazione della tua azienda è sempre solo una perdita di tempo.

Non utilizzare mai e poi mai questo template

Veniamo subito al punto dell’articolo. Ho creato un pitch deck template (se stai leggendo in questo momento probabilmente lo hai scaricato) che non dovresti mai, e ripeto mai, utilizzare.

I template ti mettono in una scatola. Odio vedere i template e i template fanno rabbrividire gli investitori. I modelli servono come punto di partenza, non sono vestiti da indossare.

È fondamentale che le tue presentazioni, il tuo brand, la tua comunicazione e il tuo marketing siano personalizzati e cuciti su misura della tua azienda. Solo in questo modo ne evidenzierai l’unicità e sarà quindi per te più facile evidenziarne le caratteristiche positive e il potenziale.

I template ti mettono in una scatola

In un’epoca dove la parola d’ordine è “out of the box”, pensi che sia intelligente utilizzare un template che probabilmente altee migliaia di persone usano? Essere uguale a tutti gli altri decisamente non aiuta il tuo business.

Se ti sforzi tanto a rendere diverso il tuo prodotto, perché non fai la stessa cosa con la presentazione della tua azienda e il tuo marketing?

Il pitch deck gioca un ruolo importantissimo nella ricerca di investitori, finanziatori o partner. Eppure, spesso è considerato solo come un punto come tanti da spuntare sulla lista delle cose da fare.

Guarda che non ti sto giudicando, anzi ti capisco. Sei occupato, hai tantissime cose da fare e un’azienda da portare avanti. Ma utilizzare un template per il tuo pitch deck non serve a niente. Mi dispiace, non funziona così.

Perché i template non funzionano?

Il pitch deck non è nient’altro che un’attività di marketing. Deve attirare l’attenzione degli investitori, deve essere avvincente e facile da seguire. Deve spingerli all’azione. I template inquadrano tutte le aziende nello stesso modo: io li chiamo l’esercito dei cloni. Troppe diapositive troppo banali, con titoli, immagini e combinazioni colore scontati, piatti. Visti e stravisti. Non si distinguono e non rendono giustizia alla tua azienda.

Il pitch deck non ti fa vincere la partita, ma potenzialmente è l’innesco di qualcosa che potrebbe segnare in positivo il destino della tua azienda. Un pitch ben progettato predispone l’investitore ad ascoltarti con più attenzione e a chiedere approfondimenti.

Quando personalizzi il tuo pitch, non ti dimenticare questi punti

Valuation

Come hai calcolato il valore della tua azienda? I soldi di amici e parenti non sono un dato tangibile. Devi essere realistico e trasparente nel raccontare dove ti trovi, come e quando crescerai, e quanti soldi servono per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Traction

La traction mostra e dimostra il tuo potenziale. Se la tua azienda sta già vendendo e ha una revenue, metti in evidenza la crescita delle vendite. Se sei in una fase pre-revenue, una buona idea è fare dei test con una versione beta del tuo prodotto o servizio. Se non è possibile fare dei test, utilizza come traction le analisi e dati che dimostrino chiaramente come il tuo prodotto soddisfi una domanda di mercato.

Scale

Il modo in cui le tue attività possono essere scalabili è molto importante sia per la strategia che per l’organizzazione del team e del lavoro. La capacità di scalare e coinvolgere nuovi clienti in nuovi territori è la chiave per acquisire rapidamente quote di mercato. Ciò è fattibile solo se la scalabilità viene considerata fin dall’inizio della progettazione del tuo business model. Dove e come hai intenzione di andare, come mantenere fissi i costi moltiplicando i profitti e quali sono le tendenze di settore che confermano le tue ipotesi sono le domande che potrebbero guidarti al successo.

Innovazione

Qual è il futuro della tua azienda? Come sei posizionato rispetto ai competitor? In che modo ciò che stai facendo oggi contribuisce alla crescita del futuro della tua azienda? Dimostrare i ritorni sull’investimento è essenziale perché gli investitori vogliono avere la certezza che il business crescerà nel tempo. Ricorda che per quanto la tua idea abbia potenziale tangibile, gli investitori comunque si assumono un rischio.

Se sei ancora convinto di avere bisogno di un pitch deck template, puoi scaricarlo qui. Ma sbagli.

Se non devo utilizzare i template, come metto insieme il mio pitch deck?

Prima di tutto dedicaci il giusto tempo. É di assoluta importanza che i messaggi del pitch deck siano allineati con le attività di vendita e di marketing. Non reinventare la ruota ma stai attento a non seguire troppo schemi già utilizzati.

Per partire, concentrati sul messaggio principale, racconta perché hai deciso di creare la tua azienda, quali sono i motivi che ti hanno spinto a farlo e ciò in cui credi.

Chiediti: in che modo la mia azienda può contribuire alla costruzione di un mondo migliore?

Ricorda

Lo sviluppo di materiali di marketing di qualità è un compito allo stesso tempo importante e delicato. Non cercare di fare tutto da solo perché il risultato non sarà altro che una grande perdita di tempo che avresti potuto dedicare alla tua attività che non porta a risultati positivi, in alcuni casi potrebbe anche essere dannoso per l’azienda.

Non utilizzare il mio template: la tua azienda è unica, come la sua storia.

Video

3 consigli da seguire oggi per il business di domani

Cosa devi fare oggi per il tuo business di domani? Nonostante ancora non ci sia una visione comune su quali saranno le conseguenze dell’impatto del …

Video

Essere leader ai tempi del Coronavirus

In questo momento storico il ruolo dei leader è ancora più importante. I leader di tutto il mondo hanno delle responsabilità pesantissime sulle spalle, e …

Iscriviti alla nostra Newsletter

non ti sotterreremo di Mail

Torna su